Cina | Qinghai | I monasteri di Rebkong

17 ottobre 2018 |


Rebkong (Tongren in mandarino) e' una contea della Huangnan Tibetan Autonomous Prefecture, in Qinghai. Era la capitale della regione Amdo del Tibet e oggi ha una popolazione di circa 90.000 abitanti, a maggioranza tibetana e a minoranza hui (musulmani). La citta' oggi e' piuttosto anonima e sinesizzata ma i suoi monasteri sono particolarmente importanti. Rebkong ha guadagnato fama internazionale grazie alla produzione di thangka, dipinti su tela di cotone e raffiguranti scene religiose. Trattandosi di immagini che hanno come compito favorire la meditazione, i dipinti sono fatti in modo da poter essere arrotolati e trasportati. Ogni dipinto e' caratterizzato da dettagli raffinatissimi e realizzati da un maestro di thangka aiutato dai suoi allievi piu' giovani.

I monasteri principali sono due. Il monastero di Longwu e' il piu' importante di Rebkong e risale al 1301. Il monastero di Wutun e' invece un complesso che di fatto comprende due monasteri, quello alto (Yango) e quello basso (Mango). E' ritenuto il maggiore centro di produzione di thangka. In occasione del capodanno tibetano (qualche settimana dopo quello lunare cinese), i thangka piu' pregiati vengono srotolati e adagiati su appositi sostegni sui lati delle colline che circondano i monasteri.