Cina | Qinghai | Qinghai Lake e dintorni

17 ottobre 2018 |


Il Qinghai e' la quarta provincia cinese per dimensione (720.000 km2), la terzultima per abitanti (5.6 milioni, di cui 2.2 milioni vivono a Xining, la capitale) e la penultima per densita' (meno di 8 ab./km2 in generale, meno di 5 ab./km2 se si esclude Xining). Questo fa del Qinghai un grande contenitore di immensi spazi vuoti (se si ignorano i dubbi progetti immobiliari in fase di costruzione vicino alle localita' piu' grandi).

L'attrazione piu' importante del Qinghai e' l'omonimo lago salato, il piu' grande della Cina. Il suo nome, anche nelle versioni locali (mongolo, tibetano) fa riferimento al colore verde/blu dello specchio d'acqua, su cui si riflette il cielo terso tipico dell'Asia centrale. Il lago ha una superficie di circa 4500 km2 e si trova a 3600 mslm. E' alimentato da corsi d'acqua permanenti (5) e stagionali.

La zona a sud del lago e' caratterizzata da un altopiano punteggiato da localita' agricole (principalmente allevamenti di bestiame) e dal fertile bacino del Fiume Giallo, il secondo fiume piu' lungo della Cina (e dell'Asia) dopo il Fiume Azzurro (Yangtze).

Xiaqiong Monastery. Monastero tibetano risalente al 1394 (il piu' antico in Qinghai). E' particolarmente importante perche' si trova in prossimita' del luogo di nascita di Tsongkhapa, fondatore dell'ordine dei berretti gialli. Per questo motivo diversi Dalai Lama hanno visitato questo luogo nei secoli. Turisticamente parlando, e' famoso per la sua posizione, a strapiombo su una collina che da' direttamente sulla valle scavata dal Fiume Giallo.






Erthi Village. Tipico villaggio rurale nella zona a sud del Qinghai Lake.